ricercatori nataleContinua l’impegno di Associazione Margherita nel sostegno alla ricerca contro la LEUCEMIA MIELOIDE ACUTA del BAMBINO, condotta dal Laboratorio di Oncologia ed Ematologia Pediatrica Lalla Seragnoli, diretto dal Professor Pession, dell’Ospedale
Sant’Orsola di Bologna.
Nella foto accanto gli Auguri a tutti noi di questi fantastici Ricercatori…in versione Natalizia: da destra la Dr.ssa Annalisa Astolfi, il Dr. Alberto Taddia e la Dr.ssa Daria Messelodi tutti accanto al microscopio donato dalla nostra Associazione.

Come ricorderete la collaborazione con il Centro di Ricerca di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Sant’Orsola è cominciata lo scorso anno con la donazione di un microscopio dalla tecnologia avanzatissima, che è stato consegnato al laboratorio all’inizio dell’estate. Nel report di fine anno che il dipartimento ci ha inviato il team di ricercatori ci scrive ‘Grazie alla donazione di Associazione Margherita, il laboratorio di Oncologia ed Ematologia Pediatrica Lalla Seràgnoli, diretto dal Prof. Andrea Pession ha potuto dotarsi di un microscopio particolare, che è stato posizionato sotto una cabina a flusso laminare, in modo da poter visualizzare e manipolare le colonie in un ambiente sterile. Il micro-scopio è dotato di un visore esterno controllabile da remoto, in modo da permettere all’operatore di prelevare le singole colonie di cellule senza contaminarle e consentendo quindi la loro coltura e selezione ottimale.
L’ottenimento di questo dispositivo ci ha permesso di intraprendere i nostri studi sulle cellule staminali pluri-potenti indotte (iPSC) in ambito onco-ematologico, che costituiscono un modello ideale per riprodurre in vitro la malattia dei pazienti, ed esplorare quindi i meccanismi molecolari che sostentano la crescita della malattia, e quindi identificare i farmaci molecolari più adatti per interferire con la crescita della cellula tumorale’.
A questo primo passo ne è seguito uno ancora più consistente che ci ha visti impegnati durante tutto il corso dell’anno, si tratta del progetto “Sviluppo di modelli preclinici di malattia in ambito onco-ematologico pediatrico” che si propone di generare modelli di cellule staminali pluripotenti indotte di malattia da leucemie e tumori pediatrici.
Quindi creare un modello di studio di malattia in cui testare l’efficacia di farmaci specifici e la rilevanza dei meccanismi molecolari coinvolti. Mensilmente abbiamo fatto visita al Laboratorio dove la Dr.ssa Astolfi e i suoi collaboratori ci hanno aggiornato sul loro lavoro, testimonianze che abbiamo condiviso con voi attraverso i nostri social. Le Leucemie Acute Mieloide pediatriche rappresentano il 10-20% delle leucemie acute del bambino. Nonostante i notevoli progressi ottenuti dai protocolli di terapia più recenti, questa malattia presenta ancora oggi una progno-si particolarmente sfavorevole, con una sopravvivenza libera da malattia a 5 anni dalla diagnosi di circa il 50%. Ovviamente la ricerca è ancora lunga e costosa, è fatta di tanti piccoli tasselli fondamentali, di studio, sperimentazioni, analisi dei dati, pubblicazioni su importanti riviste mediche mondiali per confrontarsi con altri ricercatori, perché la ricerca non ha confini…non può avere confini!
Il supporto che Associazione Margherita offre al laboratorio consente a questi magnifici ricercatori di non fermarsi, ma anzi di accelerare il passo e progredire quanto più celermente possibile. Fare ricerca significa cercare
una risposta ad un problema concreto: vuol dire raccogliere informazioni, sperimentare e interpretare i risultati ottenuti condividendoli con la comunità scientifica.
Ogni progresso, seppur piccolo, va condiviso attraverso le pubblicazioni su riviste specializzate (è stato pubblicato l’articolo “BCL-6 co-repressor (BCOR) involvement in cancer”, a nome dei dott. Annalisa Astolfi, Michele Fiore, Fraia Melchionda, Valentina Indio, Salvatore Nicola Bertuccio, Andrea Pession, inviata alla rivista Epigenomics. Questa pubblicazione riporta negli Acknowledgements il ringraziamento ad Associazione Margherita per il contributo che tutti quanti insieme abbiamo donato)
perché la ricerca non può avere confini.
Ogni contributo è essenziale per migliorare le conoscenze e migliorare in futuro le terapie per questi piccoli pazienti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...